lavoro

Per l’Inail la responsabilità civile e penale dei datori di lavoro in caso di infezione da Covid-19 in azienda non è configurabile. Un’interpretazione che tutela anche i dirigenti

Dopo le polemiche degli ultimi giorni, l’Inail fa chiarezza con una nota pubblicata sul proprio sito: nel caso di infezioni da Covid-19 dei lavoratori per motivi professionali, il riconoscimento di infortunio sul lavoro non implica automaticamente l’accertamento della responsabilità civile o penale in capo al datore di lavoro. L’istituto interviene espressamente per sgombrare il campo da equivoci ed…